Categories

A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

WebGIS

1001 Los Angeles River Park Access and Schools for Children of Color Living in Poverty with No Access to a CarGIS è una tecnologia più che matura (risale all’alba dell’informatica) ma ormai lo sono anche WebGIS (difficile trovare un ente locale che ne sia privo) e, ancor più interessante, il settore Open Source. Ma per trovare applicazione pratica nel nostra contesto non basta che una tecnologia sia utile e gratuita ma deve, ed ecco la parte più difficile, essere semplificata al punto da praticamente non richiedere alcuna conoscenza pregressa e azzerare il tempo di apprendimento necessario ad ottenere risultati immediatamente utilizzabili (non è neanche facile a dirsi). Tutto ciò è irrazionale ma essendo un dato di fatto, procedo. Il workflow ipotizzato è il seguente:

  1. (avendo predisposto un server virtualizzato con windows e mscompanion oppure aggiungendo un VNC a GISVM server -ma meglio MapSnack- o desktop o meglio ancora MapSnack che ha anche p.mapper e ka.map)
  2. costruzione della mappa in QGIS ed esportazione in MapServer
  3. trasferimento dei file sul server anche con iFolder o accessi diretti alle directory di configurazione e pubblicazione con OpenLayers o i precedenti (serve cmq mapserver tutorial)

Se non basta verificare altre soluzioni analoghe oppure altri framework o MapServer GUI

Comments are closed.